Insalata tiepida di polipo e patate

Sembrava lontano lontano il Natale e invece in un battibaleno siamo già giunti a Santo Stefano. La frenesia dei preparativi, i regali, gli scambi di auguri, la condivisione di questo momento con le persone care si sono esaurite in un attimo, lasciando calore, allegria.. e diciamocelo anche un po’ di “appesantimento”. Ebbene si, quest’anno avevamo detto “Facciamo pochi antipasti e solo un primo in modo da arrivare al secondo” e immancabilmente anche per il 2012 abbiamo preparato un caterva di cose e il secondo rimarrà per il giorno dopo.. Ma come si fa a non imbandire il tavolo con tante cosine buone?
La dieta da domani ovviamente.. sempre domani.. ma quale domani?! Sempre dopo..
Intanto però vi propongo un piatto light, sano e molto molto gustoso.
Dimenticavo: notate qualche differenza?!?! Eheheh… Il mio gioiellino – il regalo di Natale di cui vi parlavo qui, è entrato in funzione.. Devo migliorare con lo scatto però la qualità è un po’ diversa.. che dite?
Ecco  ora la ricetta del polipo con le patate.


INGREDIENTI:

1Kg polipo
2 Grosse patate
1 Carota
1 Piccola cipolla
1 Costola di sedano
2 Foglie di alloro
2 Chiodi di garofano
1 Cucchiaio di aceto di vino
Prezzemolo q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Olio EVO q.b.

PREPARAZIONE

Per le patate:
1. Lavare le patate sotto l’acqua corrente, metterle in un recipiente e ricoprile di acqua fredda.
2. Portare a bollore, poi ridurre la fiamma e continuare la cottura a calore dolce per circa 30 minuti o fino a quando toccandole appena appena con la forchetta risultano morbide.
3. Scolarle e lasciarle intiepidire prima di sbucciarle e tagliarle a tocchetti.

Per il polipo:
1. Mettere sul fuoco una pentola in grado di contenere il polipo, con acqua, le verdure mondate (cipolla, carota e sedano), l’alloro, i chiodi di garofano, il sale e l’aceto e portare a bollore.
2. Pulire il polipo – meglio se l’avrà già fatto il pescivendolo – e lavarlo con acqua corrente per eliminare ogni residuo di sabbia.
3. Non appena l’acqua con gli aromi avrà raggiunto il bollore, tenendo il polipo dalla testa immergere  e togliere i suoi tentacoli nell’acqua per 4 volte o fino a quando non si saranno arricciati.
4. Immergere poi completamente il polipo e abbassare la fiamma al minimo e lasciar cuocere per circa 40 minuti (20 minuti per ogni 500 gr di polipo).
5. Lasciar intiepidire il polipo nella sua acqua di cottura.
6. Estrarre poi con una pinza dalla pentola e tagliarlo a tocchetti.
7. Unire i tocchetti di polipo alle patate e condire con olio, sale e pepe.

In inverno preferisco gustare questo piatto tiepido, in estate freddo sempre accompagnato da un ottimo vino bianco freschissimo.

Condividi questo articolo...
Tags:
Nessun Commento

Commenta l’articolo

Seguimi su Instragram