Frittelle di patate

Anche se nel resto di Italia il Carnevale è ormai solo un ricordo, qui nei dintorni di Milano i festeggiamenti sono da poco iniziati. Noi che festeggiamo il
Carnevale secondo il rito Ambrosiano siamo in attesa di questo week end per sbizzarrirci
con mascherine e stelle filanti. 
Non amo questa festività e nemmeno da piccola, piccolissima amavo travestirmi. Mia mamma mi ricorda come negli anni dell’infanzia era davvero poco il mio entusiasmo, quasi piangevo durante i suoi tentativi di mascherarmi!!!! Ma se non amo questo genere di cose adoro invece i dolci con cui si è soliti festeggiarlo. Le frittelle in tutte le loro specie, in primis.
Ogni anno è diventata quasi una
tradizione la preparazione di queste frittelle di patate. La ricetta è di mia mamma che la utilizza da almeno vent’anni sempre con lo stesso risultato: soffici e gustose.. Creano dipendenza…Una tira l’altra..
Per fortuna (o forse che peccato!) le si fanno una volta l’anno.

Q.B. - Quanto Basta: Frittelle di patate

Preparazione: 20 minuti + 3h lievitazione
Cottura: 50 minuti
INGREDIENTI:
700 gr farina 00
50 gr burro
50 gr zucchero + 2 cucchiaini + q.b. per guarnire
1 limone non trattato
4 patate medie
2 uova
vanillina
1 bustina di lievito di birra per preparazioni salate (non istantaneo)
1/2 bicchiere 
Q.b. sale
olio di semi per friggere

PREPARAZIONE:
1. Lavare le patate sfregandole bene e trasferirle in una pentola con acqua fredda. Lessarle per circa 30 minuti dall’inizio del bollore o fino a quando non risultano cotte. Scolatele, sbucciatele e schiacciatele con uno schiaccia patate.
2. Far intiepidire il latte e sciogliere il lievito con due cucchiaini di zucchero. Mescolare.
3. Aggiungere alle patate patate tiepide, la buccia del limone, la farina, il burro, lo zucchero, le uova, la vanillina, un pizzico di sale e la miscela lievito/latte.
4. Impastare con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo e non appiccicoso. Se necessario aggiungere qualche ulteriore pizzico dei farina. 
5. Lasciare l’impasto in una terrina coperta da un canovaccio umido al caldo e lasciar lievitare per circa 3 ore. Il volume deve raddoppiare.
6. Prendere il composto e formate tanti cordoncini di circa 1,5 cm di spessore, tagliateli a tronchetti di circa 10/12 cm e chiudeteli a ciambelle.
7. Friggere le ciambelle in abbondante olio ben caldo fino a che risultano dorate, scolatela su carta assorbente e ancora calde rotolatele nello zucchero.

Q.B. - Quanto Basta: Frittelle di patate

Q.B. - Quanto Basta: Frittelle di patate

Condividi questo articolo...
Tags:
,
1Commento
  • Anonimo
    Pubblicato alle 17:09h, 19 febbraio Rispondi

    sublimi è dire poco, nella loro semplicità sono eccellenti. Ottima ricetta. Brava

Commenta l’articolo

Seguimi su Instragram