Torta morbida alla confettura.. con lo zampino di Benedetta

Vi chiederete chi è Benedetta.. Detto così sembra una mia conoscente, un’amica o una persone vicina… e in un certo senso lo è anche.. indirettamente la conosco bene.. e chi in effetti non la conosce!?!?! Con le sue ricette, il tormentone di Cotto e Mangiato e la parodia dei Fichi D’India chi non ne ha mai sentito parlare?!? Non sono una fan della televisione.. ma qualche volta mi sono imbattuta nei suoi programmi oltre che ad aver sfogliato qualche suo libro.. Avete capito??.. sto parlando di Benedetta Parodi.. Proprio lei..
Ebbene il mio compagno, sapendo quanto amo i libri, ancor di più se sono autografati, qualche giorno fa mi ha fatto una bella sorpresa.. e quello che vedete sotto ne è la testimonianza.. 

QB. - Quanto Basta. - QB. - Quanto Basta. -
Grazie Davi per il pensiero e grazie Benedetta per l’augurio..
Direi che entrambi vi meritate questa ricettina, tratta appunto dal libro di Cotto e Mangiato..
Si tratta di una torta molto semplice, di facile e soprattutto di velocissima realizzazione.. Ha delle dimensioni contenute ed è perfetta in accostamento a the delicati. Peccato finisca sempre subito!!!!
QB. - Quanto Basta. - Torta Morbida alla confettura 
Ecco le dosi per uno stampo plumcake di circa 24 cm:
INGREDIENTI:
120 gr di burro
120 gr di zucchero
120 gr di farina
2 uova
q.b. di confettura del gusto che preferite (io ciliegia)
q.b. di granella di zucchero
q.b. sale
PROCEDIMENTO:
1. Accendere il forno a 180°;
2. Montare il burro a temperatura ambiente con lo zucchero fino a farlo diventare spumoso;
3. Aggiungere le uova, poi la farina e un pizzico di sale;
4. Versare il composto in uno stampo da plumcake, rivestito da carta forno, e distribuire sull’impasto generose cucchiaiate di confettura (io di ciliegie) che durante la cottura sprofonderà nella pasta;
5. Cospargere con la granella di zucchero;
6. Infornare per circa 30/40 minuti in base al forno. La torta dovrà raggiungere una colorazione dorata.

QB. - Quanto Basta. - Torta Morbida alla confettura

Tips:
– Meglio evitare la confettura di albicocche, non so bene per quale motivo, ma rimane troppo liquida e non resta all’interno della torta;
– Lasciare la torta nello stampo fino al raffreddamento, oltre al rischio di rottura, la marmellata è ancora allo stato liquido e potreste scottarvi.
Condividi questo articolo...
1Commento
  • tiziana marconetti
    Pubblicato alle 08:39h, 01 marzo Rispondi

    bella! bella davvero!
    a me non spiace Benedetta… è simpatica … ogni tanto vado a vedere il programma negli studi…
    troppo simpatica!

Commenta l’articolo

Seguimi su Instragram