Petto di tacchino all’arancia

Ecco finalmente comparire sulle pagine di questo blog un “secondo”. Credo sia proprio il primo post di questa categoria e non potevo che iniziare con una ricetta che vede come protagonista il tacchino, che, insieme al pollo, rappresenta la carne che affolla la mia cucina e le mie pentole soprattutto nelle cene post giornata lavorativa.
Con questi due tipi di carne bianca in genere cucino piatti di grande facilità e di veloce preparazione.
La ricetta che trovate sotto è un po’ particolare in quanto a sapore.. alle note agrumate e asprognole dell’arancio, ho, infatti, accostato il piccante del peperoncino e il sapore dolciastro/speziato della noce moscata.

Q.B. - Quanto Basta: Petto di tacchino all'arancio

Per 2 persone
Preparazione: 10 minuti
Cottura: 15/20 minuti

INGREDIENTI:

300 gr circa di petto di tacchino a fette
4 arance – solo il succo
1 peperoncino
Q.b. di farina 00
Q.b. brandy
Q.b. noce moscata
Q.b. olio
Q.b. sale

PREPARAZIONE:
1. Lavate e asciugate i petti di tacchino e passateli nella farina;
2. Scaldate l’olio in una pentola antiaderente e non appena sarà caldo mettete il tacchino e fatelo rosolare circa 1 minuto per lato;
3. Aggiungete il brandy e lasciate sfumare;
4. Aggiungete il peperoncino sbriciolato e una spolverata di noce moscata;
5. Aggiungete il succo delle arance e lasciate cuocere senza coperchio per circa una decina di minuti o fino a quando il sughetto non si sarà ristretto (il sugo deve rimanere un po denso);
6. Spegnere il fuoco, aggiustare di sale.
TIPS:
Servitelo con un contorno dal sapore abbastanza neutro. Io ho scelto del riso basmati.
Il petto di tacchino si può tranquillamente sostituire con quello di pollo.

Condividi questo articolo...
Tags:
,
Nessun Commento

Commenta l’articolo

Seguimi su Instragram