Torta salata con spinaci e ricotta

Count down iniziato e fervono i preparativi, soprattutto a livello di idee per il pranzo pasquale. Pensavo di accostare qualche idea nuova (e tutti i suggerimenti sono ben accetti!) a qualcosa della tradizione e di consolidato. E proprio a questo proposito ho in mente un piatto che è sempre stato presente, in tutti gli anni di cui ho ricordo, sulla tavola il giorno di Pasqua, la famigerata torta Pasqualina. Ho scoperto che ne esistono differenti versioni: con i carciofi, con le biete, con le uova o senza.. la mia, quella che proporrò, ha come ingredienti base la pasta brisè, la ricotta, gli spinaci e le uova.
Questo è quanto
basta per mettere in tavola una sfiziosità stuzzicante e al contempo light per l’elevato contenuto di verdura e per il formaggio magro, senza rinunciare al sapore gratificante. 
Si può servire in versione mono porzione o nella classica forma da torta e tagliata poi a fette. Ideale come piatto unico ma anche come stuzzichino per buffet salati e aperitivi.

Q.B. - Quanto basta - Torta Pasqualina

Pronti per mettersi ai fornelli?

Tempo di esecuzione 20 minuti.
Tempo di cottura: 50 minuti

Ecco la ricetta:

INGREDIENTI:

600 gr spinaci surgelati
250 gr ricotta vaccina
1 rotolo di pasta brisè già pronto (o pasta brisè homemade)
3 uova
1 scalogno piccolo
Q.b. sale
Q.b. pepe
Q.b. parmigiano reggiano grattugiato
Q.b. emmentaler
Q.b. olio EVO

PREPARAZIONE

1. Srotolare la pasta e metterle nella pirofila precedentemente ricoperta da carta forno.
2. Per il ripieno, preparare un soffritto leggero con lo scalogno e l’olio a cui si andranno ad aggiungere gli spinaci ancora surgelati. Aggiustare di sale e pepe e far cuocere  per circa 15 minuti. Se necessario, aggiungere un goccio d’acqua. 
3. Far intiepidire.
4. Aggiungere la ricotta e il parmigiano e mescolare il tutto.
5. Adagiare il composto ottenuto nella pirofila lasciano libera la parte centrale in cui andrete a posizionare le uova intere. Copritele poi leggermene con parte del ripieno.
6. Spolverare con il parmigiano grattugiato e l’emmentaler a pezzettini.
7. Chiudere i bordi.
8. Infornare a 180° per circa 35 minuti (o fino a quando non si forma una crosticina dorata).

Et voilà! 
Q.B. - Quanto basta - Torta Pasqualina

Condividi questo articolo...
Nessun Commento

Commenta l’articolo

Seguimi su Instragram