Gnocchi di zucca profumati al rosmarino

La stagione della zucca è quasi terminata e mi sto godendo ancora in questi giorni tutto il sapore di questo ingrediente. 
L’ultima zucca dell’orto, conservata gelosamente fino a questo momento, ha avuto una degna trasformazione: da materia prima prelibata a “gnocchi di zucca”, ma non di quelli con tanta farina dove il suo sapore viene un po’ coperto. Qui la zucca si sente proprio!!!
La foto non rende bene l’idea, la luce non era sufficiente, il set creato un po’ di fretta, ma perdonatemi,erano talmente buoni che non potevo non condividere qui la ricetta..  Il loro gusto, vi assicuro, compenserà questa presentazione.
Ogni gnocco ha in sé tutta la dolcezza della zucca e una consistenza morbida (per questo la forma è imperfetta e poco “composta”).. puro godimento per amanti della zucca come me.
Se siete fortunati e avete ancora un po’ di riserva.. provare per credere!

Per 3/4 persone
Tempo di preparazione: 1 ora circa
Tempo di cottura: 4 minuti

INGREDIENTI

600 gr di zucca mondata (circa 850 gr totale)
150 gr farina 00
50 gr parmigiano + quello per servire
1 uovo
2 rametti di rosmarino
qb sale
qb pepe
qb noce moscata
qb burro

PREPARAZIONE

1. Mettere la zucca  tagliata a spicchi (con la buccia) e coperta con dell’alluminio in forno precedentemente scaldato a 180° fino a quando la polpa non sarà morbida (circa 30/40 minuti).
2.Quando la zucca sarà cotta, fatela raffreddare, poi pelatela e passate la polpa con lo schiaccia patate per ottenerne una purea (oppure lavoratela schiacciandola con una forchetta).
3. Disporre la polpa
schiacciata sul piano di lavoro e aggiungere il parmigiano, il sale, pepe e la noce moscata. Unite l’uovo leggermente sbattuto e la farina e mescolare tutto insieme.
4. Lasciar riposare l’impasto ottenuto per circa 15 minuti.
5. Nel frattempo portare a bollare dell’acqua salata in una pentola capiente.
6. Mentre l’acqua raggiunge il bollore, preparare il condimento degli gnocchi. In una pentola anti aderente far sciogliere il burro con alcuni rametti di rosmarino fresco. Aggiungere poi qualche cucchiaio di acqua di cottura degli gnocchi.
7. Quando l’acqua ha raggiunto l’ebolizione, con l’aiuto di due cucchiaini formare gli gnocchi facendoli delicatamente cadere direttamente nell’acqua.
8. Scolare gli gnocchi man mano che vengono a galla e saltarli padella con il burro fuso, il rosmarino.
9. Servire con scaglie di parmigiano. 
Buon week end!!!
Barbara
Condividi questo articolo...
10 Commenti
  • Lalla
    Pubblicato alle 11:47h, 19 marzo Rispondi

    Ci credo che fossero buonissimi, semplicissimi ma di gusto. Ho il rifiuto per gli gnocchi, non mi ci metto mai a farli, ma la prossima stagione della zucca mi ricorderò di questa tua ricetta.
    Hai fatto benissimo a condividerla e…quanto capisco quei set frettolosi per il gusto di lasciare traccia :-).

    • Barbara Gallazzi
      Pubblicato alle 12:57h, 25 marzo Rispondi

      Ciao Lalla.. potrei contagiarti un po'.. io sono gnocco addicted.. 😉

  • Memole
    Pubblicato alle 16:34h, 19 marzo Rispondi

    Ne vado matta!!!

  • conunpocodizucchero Elena
    Pubblicato alle 21:36h, 20 marzo Rispondi

    fai benissimo Barbara cara, anzi super benissimo a godere le ultime zucche! i
    o, in qst periodo non posso mangiarne per un problema di salute, ma per fortuna è venuto a galla ora che la stagione appunto è al termine altrimenti sarei davvero impazzita!!!! Quanto si sposa bene con il rosmarino vero?

    • Barbara Gallazzi
      Pubblicato alle 12:59h, 25 marzo Rispondi

      ciao Elena.. mi spiace tu non sia al top.. Spero nulla di grave..
      Cmq è una vera fortuna.. per amanti delal zucca come noi sarebbe un peccato..
      Rimettiti presto!
      Un bacio..

  • Involtini di Peperone
    Pubblicato alle 19:49h, 24 marzo Rispondi

    Mia mamma da piccola mi faceva sempre gnocchi simili…quanti ricordi….e che bontà!! Brava!!

    • Barbara Gallazzi
      Pubblicato alle 12:59h, 25 marzo Rispondi

      Gnocchi=infanzia anche per me.. mattine trascorse insieme con la mamma a prepararne e poi a mangiarli.. 🙂
      A presto,
      Barbara

  • Simona Stentella
    Pubblicato alle 17:04h, 27 marzo Rispondi

    Davvero buonissimi Barbara!

  • Barbara Gallazzi
    Pubblicato alle 22:06h, 28 marzo Rispondi

    🙂 grazie Simo!

Commenta l’articolo

Seguimi su Instragram